I l S i s t e m a q u a l i t a t i v o : l a p p r o c c i o e n o l o g i c o d i C o l o m b a B i a n c a

I l S i s t e m a q u a l i t a t i v o : l a p p r o c c i o e n o l o g i c o d i C o l o m b a B i a n c a

Un’enologia di territorio che si fonda sul modello della viticoltura di precisione, attraverso lo studio e l’analisi di tutte quelle relazioni che sussistono tra ambiente e vigneto: un bagaglio di informazioni che, vendemmia dopo vendemmia, consente all’azienda di ottenere vini di alta qualità, autentica espressione dei terroir di provenienza Fondata nel 1970, Colomba Bianca rappresenta la più grande cooperativa di viticoltori siciliani e il più importante produttore italiano di uve e vini biologici con ben 1.800 ettari condotti in regime di agricoltura biologica certificata.
Il Sistema qualitativo

V i t i c o l t u r a d i p r e c i s i o n e

sistema-qual2
Un’enologia di territorio che si fonda sul modello della viticoltura di precisione, attraverso lo studio e l’analisi di tutte quelle relazioni che sussistono tra ambiente e vigneto: un bagaglio di informazioni che, vendemmia dopo vendemmia, consente all’azienda di ottenere vini di alta qualità, autentica espressione dei terroir di provenienza Fondata nel 1970, Colomba Bianca rappresenta la più grande cooperativa di viticoltori siciliani e il più importante produttore italiano di uve e vini biologici con ben 1.800 ettari condotti in regime di agricoltura biologica certificata.
Il team di esperti pratica una filosofia di micro-viticoltura e micro-vinificazione che parte dalla vite, segue le varie fasi di lavorazione delle uve e si concretizza nella distribuzione dei prodotti sul mercato di destinazione. Un approccio produttivo destinato a garantire – a tutti i livelli della filiera produttiva –qualità e potenziale espressivo dei singoli terroir, grazie all’adozione di un modello, definito come viticoltura di precisione, legato al principio di prossimità: dall’impianto alle varie fasi di conduzione, attraverso una perfetta conoscenza delle relazioni tra ambiente e vigneto. Proprio nel vigneto, in particolare, l’azienda ha intrapreso numerosi investimenti tecnologici atti ad accompagnare, in maniera dettagliata e minuziosa, tutte le varie fasi del ciclo produttivo, dalla potatura fino alla raccolta delle uve. Colomba Bianca si distingue, infatti, per la capacità di monitorare costantemente – attraverso strumenti e tecnologie di ultima generazione come le centraline meteoclimatiche- lo stato effettivo della maturazione degli acini, l’ambiente e le peculiarità pedoclimatiche: una straordinaria materia prima, raccolta sapientemente e a mano, lavorata con qualità e processata nel più breve tempo possibile, da cui provengono vini identitari e fedeli alle caratteristiche varietali dei terroir. Un’enologia di territorio non standardizzata e altamente rispettosa, che si concretizza all’interno di una filosofia produttiva incentrata su un percorso di tracciabilità che coinvolge – dal vigneto alla cantina fino all’imbottigliamento – ogni viticoltore.
Cantine Colomba Bianca negli ultimi anni ha ampliato il proprio tessuto commerciale grazie all’ottenimento delle certificazioni internazionali degli standard BRC e IFS. Gli Standard BRC e IFS sono due standard per la certificazione di qualità della filiera di fornitura dei prodotti destinati alla Grande Distribuzione Organizzata (GDO). Hanno la peculiarità di essere facilmente integrabili l’uno con l’altro e poggiano le loro fondamenta su un sistema di gestione aziendale ISO 9001:2015 e sui principi di igiene e sicurezza alimentare dell’HACCP. La loro implementazione richiede investimenti in attrezzature e risorse ma permette di standardizzare l’ambiente di lavoro ed i controlli sul prodotto e sul processo garantendo sia un buon livello di qualità e salubrità ai consumatori sia benefici in termini di mercato poiché richiesti nel settore della GDO. IFS e BRC sono riconosciute da GFSI (Global Food Safety Initiative) ovvero il più autorevole gruppo di interesse di aziende agroalimentari.
certificazioni_cb